news
29/09/2015 - Discorso di Vladimir Putin alla 70°Assemblea delle Nazioni Unite 28.9.2015

Riportiamo i passaggi più importanti del discorso dei Vladimir Putin alla 70°Assemblea delle Nazioni Unite

“Il settantesimo anniversario delle Nazioni Unite è una buona occasione per fare il punto della situazione sul passato e parlare del nostro comune futuro.
Nel 1945 i paesi che sconfissero il nazismo collaborarono insieme per ricostruire le solide fondamenta dell’ordine mondiale successivo alla seconda guerra mondiale. Lasciatemi ricordavi che le decisioni chiave sui principi che rivestono questa cooperazione e la creazione delle Nazioni Unite furono prese nel nostro paese, a Yalta, all’ incontro dei capi della coalizione contro Hitler.

Il sistema di Yalta è nato in travaglio. E’ nato al costo di milioni di vittime e due guerre mondiali che hanno spazzato il pianeta nel ventesimo secolo. Siamo onesti: le Nazioni Unite hanno aiutato l’umanità durante tempi difficili, eventi drammatici, negli ultimi 70 anni. Hanno salvato il mondo da sconvolgimenti di larga scala (....).

Le Nazioni Unite sono uniche nella rappresentazione di legittimità e universalità. Sappiamo tutti che dopo la fine della Guerra Fredda, ne siamo tutti coscienti, è apparso un singolo centro di dominazione mondiale.Coloro che si trovarono ai vertici della piramide furono tentati di pensare che, se erano così forti e eccezionali, ne sapevano di più, e non dovevano più confrontarsi con le Nazioni Unite che, invece di autorizzare e legittimare automaticamente le decisioni necessarie, spesso creavano ostacoli, o, per così dire, erano d’intralcio.

Il mondo sta cambiando e le Nazioni Unite devono adattarsi a questa trasformazione naturale. La Russia è sempre pronta a lavorare assieme ai suoi interlocutori sulla base di un largo consenso; tuttavia consideriamo i tentativi di minare la legittimità di altre nazioni come estremamente pericolosi. Simili tentativi potrebbero portare al collasso dell’intera architettura delle relazioni internazionali: non ci sarebbero più regole se non quella della forza.

Un mondo dominato dall’ egoismo invece del lavoro collettivo, un mondo sempre più caratterizzato da direttive invece che uguaglianza. Ci sarebbe meno democrazia genuina e libertà, sarebbe un mondo dove veri stati indipendenti sarebbero rimpiazzati da protettorati e territori controllati dall’ esterno.

Che cos’è dunque la “sovranità nazionale”? Come menzionato dai miei colleghi prima di me, è la libertà, la libertà per ogni persona, nazione o stato di scegliere il proprio destino. Lo stesso vale per la questione della legittimità dell’autorità di stato. Non si dovrebbe giocare con le parole o manipolarle, ogni termine dovrebbe essere chiaro e trasparente per la legge internazionale, dovrebbe avere un criterio uniformemente comprensibile.

Siamo tutti diversi e dovremmo rispettarlo. Nessuno ha l’obbligo di adeguarsi ad un singolo modello di sviluppo che qualcun’altro ha riconosciuto una volta per tutte come l’unico adeguato. Dovremmo ricordarci tutti cosa ci ha insegnato il passato, ricordarci anche episodi passati della storia dell’Unione Sovietica, esperimenti sociali esportati per ottenere cambiamenti politici in altri paesi basati su preferenze ideologiche hanno spesso condotto a tragiche conseguenze e degradazione invece che progresso.

Sembra, nonostante questo, che invece che imparare dagli sbagli degli altri, tutti stiano ripetendoli. Ecco così che l’esportazione di rivoluzioni, questa volta cosiddette democratiche, continua. Sarebbe sufficiente osservare la situazione in Medio Oriente e in Nord Africa. Certamente i problemi politici e sociali nella regione si sono accumulati da tanto tempo e la popolazione desiderava cambiamenti.

Ma cosa è successo alla fine? Invece di portare riforme, un’aggressiva interferenza straniera ha prodotto una distruzione flagrante di istituzioni nazionali e la distruzione della vita stessa. Invece del trionfo della democrazia e del progresso abbiamo ottenuto la violenza, la povertà e un disastro sociale. E a nessuno importa nulla dei diritti umani, incluso il diritto alla vita.

Non posso che chiedere a coloro che hanno causato questa situazione: vi rendete conto adesso di ciò che avete fatto? Ho tuttavia il timore che nessuno mi risponderà. Infatti, politiche basate sulla presunzione, sul credersi eccezionali e godere di impunità, non sono mai state abbandonate. E’ ovvio, ormai, che il vuoto politico creato in alcuni paesi del Medio Oriente e in Nord Africa ha prodotto l’emergere di aree in cui vige l’anarchia: quest’ultime hanno cominciato immediatamente a popolarsi di estremisti e terroristi.

Decine di migliaia di soldati combattono sotto la bandiera del cosiddetto “Stato Islamico”. Tra le sue fila ci sono anche ex soldati iracheni che sono stati lasciati per strada dopo l’invasione dell’Iraq nel 2003. Molte reclute arrivano anche dalla Libia, un paese il cui stato è stato distrutto in palese violazione della risoluzione delle Consiglio delle Nazioni Unite del 1973.

Ora i ranghi degli estremisti sono coadiuvati da membri della cosiddetta opposizione siriana “moderata” sostenuta dai paesi occidentali. Prima vengono addestrati e armati poi defezionano allo Stato Islamico.A parte questo, lo Stato Islamico non è arrivato dal nulla. E’ stato creato come strumento per far leva contro regimi secolari indesiderati. Avendo stabilito una testa di ponte in Iraq e Siria, lo Stato Islamico comincia ad espandersi attivamente in altre regioni. Cerca la dominazione nel mondo Islamico e pianifica di andare ben più distante.

La situazione è più che pericolosa. In queste circostanze è ipocrita e irresponsabile fare dichiarazioni rumorose sul terrorismo internazionale mentre si chiudono gli occhi di fronte ai canali di finanziamento e di sostegno ai terroristi, incluse le pratiche di traffico di droga, petrolio e armi. Sarebbe ugualmente irresponsabile provare a manipolare gruppi di estremisti, provare ad assoldarli per raggiungere i propri obiettivi politici sperando di riuscire a “gestirli” o, in altre parole, liquidarli, più tardi.

A coloro che credono sia possibile vorrei dire: cari signori, senza dubbio state dialogando con persone crudeli e violente, ma non sono in alcun modo primitive. Sono intelligenti quanto voi e non saprete mai chi sta manipolando chi. I recenti dati sui trasferimenti di armi a questa opposizione “moderata” ne sono la prova migliore.

Crediamo che qualsiasi tentativo di giocare con i terroristi, senza parlare di armarli, sia non solo ceco ma anche potenzialmente incendiario. Tutto ciò potrebbe risultare in un incremento drammatico della minaccia terrorista e abbracciare nuove regioni. Specialmente visto che lo Stato Islamico addestra i propri soldati in vari paesi, inclusi paesi europei.

Sfortunatamente la Russia non è una eccezione. Non possiamo permettere a questi criminali che conoscono l’odore del sangue di tornare a casa e continuare le loro malefatte. Nessuno lo desidera, non è vero?

La Russia è sempre stata decisa e consistente nell’ opporsi al terrorismo in tutte le sue forme. Oggi diamo assistenza militare e tecnica sia in Iraq che in Siria, dove stanno combattendo gruppi terroristi. Pensiamo sia un enorme sbaglio rifiutarsi di collaborare con il governo siriano e le sue forze armate che stanno combattendo il terrorismo con valore, faccia a faccia. Dovremmo poi riconoscere che nessuno tranne le forze armate del Presidente Assad e le milizie curde stanno combattendo veramente lo Stato Islamico e le altre organizzazioni terroristiche in Siria.

Cari colleghi,
Devo notare che l’approccio diretto che la Russia ha avuto è stata oggetto di pretesto per accusarla di crescenti ambizioni (come se coloro che sostengono tutto ciò non ne avessero affatto). Comunque, non riguarda le ambizioni della Russia ma il riconoscere il fatto che non possiamo più tollerare l’attuale situazione nel mondo.

In sostanza suggeriamo che dovremmo essere guidati da valori comuni e comuni interessi invece che ambizioni. Dobbiamo unire i nostri sforzi per affrontare i problemi che ciascuno di noi fronteggia sulle basi della legge internazionale, e genuinamente creare una larga coalizione internazionale contro il terrorismo.

Simile alla coalizione contro Hitler, questa potrebbe unire una larga porzione delle forze che sono desiderose di resistere con risolutezza a coloro che, come i Nazisti, seminano malvagità e odio per l’umanità.

Naturalmente i paesi musulmani sono invitati a giocare un ruolo chiave nella coalizione, specialmente perché lo Stato Islamico non solo li minaccia direttamente, ma dissacra per giunta una delle più grandi religioni del mondo con crimini sanguinosi. L’ideologia dei fondamentalisti fa una caricatura dell’Islam e perverte i suoi autentici valori umanistici. Vorrei rivolgermi ai capi religiosi dei Musulmani: la vostra autorità e la vostra guida è oggi molto importante. E’ essenziale evitare che la gente reclutata dai fanatici possa prendere decisioni sconsiderate. E quelli che sono già caduti nell’inganno e che, a causa di varie circostanze, si trovano fra i terroristi, devono essere aiutati a trovare la propria strada per una vita normale, deponendo le armi e mettendo fine alla lotta fratricida (...)

Oggi il flusso di persone costrette a lasciare la loro madrepatria ha letteralmente congestionato l’Europa. Ora sono centinaia di migliaia, ma presto potrebbero essere milioni. Di fatto, è una nuova, grande e tragica migrazione di popoli. Ed è una severa lezione per gli Europei.

Vorrei sottolineare: i rifugiati, indubbiamente, hanno bisogno della nostra compassione e del nostro sostegno. In ogni caso, l’unico modo per risolvere questo problema alla radice è ripristinare l’autorità statale dove è stata distrutta, rinforzare le istituzioni governative, provvedere una assistenza globale (militare, economica e materiale) a paesi in una situazione difficile e, certamente, a quei popoli che non abbandonano loro case nonostante tutte le prove.

Naturalmente ogni assistenza a stati sovrani può e deve essere offerta, non imposta, ed esclusivamente e solamente in ossequio alla Carta delle Nazioni Unite. In altre parole, tutto quanto viene fatto e sarà fatto in questo campo, nella misura in cui osserverà le norme del diritto internazionale, meriterà sostegno. Tutto quanto, al contrario, contravverrà la Carta delle Nazioni Unite sarà respinto. Soprattutto credo che sia della massima importanza ripristinare le istituzioni governative in Libia, sostenere in governo dell’Iraq e fornire completa assistenza al legittimo governo della Siria.

Colleghi,

Assicurare la pace e la stabilità regionale globale rimane l’obiettivo chiave della comunità internazionale, con le Nazioni Unite al timone. Crediamo che questo significhi creare uno spazio di sicurezza equa ed indivisibile che non sia tale per pochi, ma per tutti. Si, è un impegno faticoso, difficile e che richiede tempo, ma semplicemente non ci sono alternative.

In ogni caso il costume mentale che richiede di ragionare per blocchi contrapposti del tempo della guerra fredda e il desiderio di esplorare nuove aree geopolitiche è ancora presente fra alcuni dei nostri colleghi. E’ riprovevole che alcuni dei nostri colleghi abbiano fin ora scelto una strada diversa: quella di esplorare nuovi spazi geopolitici.

Prima di tutto hanno continuato la loro politica di espansione della NATO e delle sue infrastrutture militari. In secondo luogo hanno offerto ai paesi dello spazio post sovietico una scelta ingannevole: essere Occidente, o essere Oriente. Prima o poi questa logica di confronto era destinata a produrre una grande crisi geopolitica. Questo è esattamente quanto accaduto in Ucraina, dove il malcontento popolare nei confronti delle autorità al potere è stato strumentalizzato e dove è stato orchestrato dall’esterno un colpo di stato militare che ha prodotto, come risultato, una guerra civile.

Crediamo che solo una piena e leale attuazione degli accordi di Minsk del 12 febbraio 2015 possa porre fine al bagno di sangue e consentire di uscire dal vicolo cieco. L’unità territoriale dell’Ucraina non può essere assicurata con le minacce e la forza delle armi. Quello che serve è una sincera attenzione per gli interessi ed i diritti della gente della regione del Donbass, e rispetto per la loro scelta. Bisogna concordare con loro, come previsto dagli accordi di Minsk, gli elementi chiave del profilo politico del paese. Questi passi garantiranno la crescita dell’Ucraina come paese civile, come un collegamento essenziale nella costruzione di un comune spazio di sicurezza e di cooperazione economica in Europa ed in Eurasia.

Signore e Signori,

ho menzionato volontariamente il comune spazio di cooperazione economica. Non molto tempo fa sembrava che nella sfera economica, con le sue oggettive leggi del mercato, ci saremmo abituati a vivere senza linee divisorie. Che avremmo edificato sulla base di regole trasparenti e concordate, inclusi i principi dell’Organizzazione Mondiale del Commercio, che affermano la libertà di commercio e di investimento in un contesto di libera competizione.

A dispetto di ciò al giorno d’oggi sanzioni unilaterali che aggirano la Carta delle Nazioni Unite sono diventate un elemento quasi fisso del panorama. Oltre a perseguire obiettivi politici, queste sanzioni servono come mezzo per eliminare la concorrenza.

Mi piacerebbe sottolineare un altro segno di crescente “autoreferenzialità economica”. Alcuni paesi hanno scelto di creare associazioni economiche chiuse ed “esclusive”, governate da regole contrattate nei retroscena, al segreto dagli stessi cittadini di quei paesi, dal grande pubblico e della comunità degli affari. Altri stati, i cui interessi potrebbero essere danneggiati, non sono informati di nulla. Sembra che dobbiamo essere per forza messi davanti al fatto compiuto, al cambiamento delle regole in favore di un ristretto gruppo di privilegiati, senza che l’Organizzazione Mondiale del Commercio abbia nulla da obiettare. Questo processo potrebbe sbilanciare completamente il sistema commerciale e disintegrare lo spazio economico globale.

Sono argomenti che toccano gli interessi di tutti gli stati ed influenzano il futuro dell’economia mondiale nel suo complesso. Ecco perché proponiamo di discuterli all’interno delle Nazioni Unite, dell’Organizzazione Mondiale del Commercio e del G20.

Contro la politica di “limitazione”, al Russia propone di armonizzare i progetti economici regionali. Mi riferisco alla cosiddetta “integrazione delle integrazioni” basata su regole di commercio internazionale universali e trasparenti.

Per esempio vorrei menzionare i nostri piani di interconnettere l’Unione Economica Euroasiatica e l’iniziativa cinese della Cintura Economica della Via della Seta. Crediamo ancora che l’armonizzazione dei processi di integrazione fra l’Unione Economica Eurasiatica e l’Unione Europea sia una prospettiva molto promettente (...).

La Russia crede nel grande potenziale delle Nazioni Unite, che dovrebbero aiutarci ad evitare un nuovo confronto globale e impegnarci in una cooperazione strategica. Assieme agli altri paesi, lavoreremo con costanza per rafforzare il ruolo di coordinamento centrale delle Nazioni Unite. Ho fiducia che lavorando assieme faremo del mondo un luogo pacifico e sicuro, e forniremo le condizioni per lo sviluppo di tutti gli stati e le Nazioni.
Grazie.

(Tradotto da Sascha Picciotto e Marco Bordoni)

 

 

ALTRE NEWS

20/12/2018 - FESTA DI CAPODANNO PER I BAMBINI RUSSOFONI «ELOCHKA»

Giornata di festa è stata il 20 dicembre  per la numerosa comunità della Federazione Russa residente in Campania. Oltre 100 ...

[ LEGGI TUTTO ]

24/11/2018 - La mostra di antiche icone russe

Il 24 novembre nella Sala Mangrella del Complesso monumentale di San Francesco in Eboli (SA) sotto il patrocinio del Consolato Onorario della ...

[ LEGGI TUTTO ]

13/11/2018 - Mostra antiche icone russe

Spettabili cittadini, siamo lieti di comunicare che dal 24 novembre al 9 dicembre nella città di Eboli nel Complesso Monumentale di San ...

[ LEGGI TUTTO ]

11/11/2018 - GIorno dell'Unità nazionale

Sabato 10 novembre nel centro di cultura russa GLOBUS si è svolta una lezione tematica aperta, dedicata alla festa del 4 novembre -il Giorno ...

[ LEGGI TUTTO ]

04/10/2018 - Apertura della scuola della lingua russa GLOBUS.RU

Cari amici! Venite a trovarci sabato 6 ottobre 2018 alle 11.00 in via Toledo, 148, Napoli (primo piano) per la presentazione dell'anno scolastico ...

[ LEGGI TUTTO ]

20/07/2018 - Chiusura degli Uffici per le ferie

Informiamo la gentile clientela del Consolato Onorario della Federazione Russa in Napoli che gli Uffici consolari rimaranno chiusi ad agosto in ...

[ LEGGI TUTTO ]

25/05/2018 - La mostra fotografica "Amalfi romantica"

Il 24 maggio 2018 nella città di Azov nel sud della Russia è stata inaugurata la mostra fotografica "Amalfi romantica" del fotografo ...

[ LEGGI TUTTO ]

18/05/2018 - Выездное консульское обслуживание гражд

Уважаемые граждане ...

[ LEGGI TUTTO ]

09/05/2018 - La messa ortodossa al cimitero monumentale Poggioreale

In occasione della Grande Festa della Vittora nella Guerra Patriottica il Consolato Onorario della Federazione Russa in Napoli ha avuto l'onore di ...

[ LEGGI TUTTO ]

06/05/2018 - Il Giorno della VIttoria 9 Maggio

Il giorno di 6/05/2018 dalle ore 9.00 alle 13.00 si è svolto la manifestazione della marcia “Reggimento Immortale” (Bessmertnyj ...

[ LEGGI TUTTO ]

02/05/2018 - Pulizia dell’area cimiteriale ortodossa

Pulizia dell’area cimiteriale dedicata ai cittadini dell’Impero russo e della successiva Federazione, nobili e diplomatici defunti nella ...

[ LEGGI TUTTO ]

01/05/2018 - Reggimento Immortale

Invitiamo a tutti a partecipare alla marcia “Reggimento Immortale” (Bessmertnyj Polk) chei si terrà a Napoli il 6 maggio alle ore ...

[ LEGGI TUTTO ]

28/04/2018 - Gran Premo internazionale Di Venezia al Console Schiavo

Il 28 aprile 2018 al Console Onorario della Federazione Russa a Napoli è stato conferito il Gran Premo internazionale Di Venezia - il Leone ...

[ LEGGI TUTTO ]

15/04/2018 - Totalny Diktant

Il 14 aprile a Napoli per la terza volta si è svolta la 15esima edizione del dettato ortografico in lingua russa Totalny Diktant. ...

[ LEGGI TUTTO ]

27/03/2018 - La messa in memoria della vittime di Kemerovo

Consolato Onorario della Federazione Russa in Napoli esprime le piu sincere condoglianze alle famiglie delle vittime dell'incidente al centro ...

[ LEGGI TUTTO ]

01/03/2018 - ВЫБОРЫ ПРЕЗИДЕНТА РОССИИ

Уважаемые граждане ...

[ LEGGI TUTTO ]

23/02/2018 - La Cena di Gala al Palazzo San Teodoro

Il 23 febbraio si è tenuta la cena di gala a Palazzo San Teodoro organizzata dal consolato onorario della Federazione Russa in Napoli e volta ...

[ LEGGI TUTTO ]

12/02/2018 - Condoglianze alle vittime dell'incidente aereo

Consolato Onorario della Federazione Russa in Napoli esprime le piu sincere condoglianze alle famiglie delle vittime dell'incidente aereo avvenuto ...

[ LEGGI TUTTO ]

17/11/2017 - INAUGURAZIONE DEL NUOVO PLANETARIO DEDICATO A GAGARIN

E' stato inaugurato ieri, presso l'Osservatorio Astronomico di Napoli, il nuovo planetario dedicato al famoso astronauta russo Jurij Gagarin, del ...

[ LEGGI TUTTO ]

03/11/2017 - DALLE AVANGUARDIE ALLA PERESTROJKA”, LA MOSTRA A CASTEL SANT’ELMO

IL CONSOLATO RUSSO IN NAPOLI PROMUOVE “DALLE AVANGUARDIE ALLA PERESTROJKA”, LA MOSTRA IN PROGRAMMA A CASTEL SANT’ELMODal 4 novembre ...

[ LEGGI TUTTO ]

19/09/2017 - FESTIVITÀ DI SAN GENNARO A NAPOLI

L’AMBASCIATORE DELLA FEDERAZIONE RUSSA RAZOV INCONTRA IL CARDINALE SEPE NEL CORSO DELLA FESTIVITÀ DI SAN GENNARO: «RAPPORTI ...

[ LEGGI TUTTO ]

12/09/2017 - 240 anni di rapporti tra Napoli e la Russia: targa celebrativa svelata da De Magistris, Razov e Schiavo

L'Ambasciatore Razov: «Rapporti con Napoli ottimi, nel 2018 la città ospiterà le "stagioni russe"». Il sindaco de ...

[ LEGGI TUTTO ]

12/06/2017 - Il Giorno della Russia

    Il Consolato Russo in Napoli ha celebrato la "Festa della Russia", che commemora la costituzione della Federazione Russa (12 maggio ...

[ LEGGI TUTTO ]

26/05/2017 - Costituzione futura di una rete associativa

Nella giornata di venerdì 26 maggio 2017 si è tenuta presso la sede della Confesercenti in Napoli l'incontro di numerose associazioni ...

[ LEGGI TUTTO ]

26/05/2017 - Premiazione di associazioni russofone

Nella giornata di venerdì 26 maggio 2017, in occasione dell'incontro associativo che si è tenuto presso la sede della CONFESERCENTI in ...

[ LEGGI TUTTO ]

08/05/2017 - Сelebrazioni della “Giornata della Vittoria

Il Console onorario della Federazione Russa in Napoli, Vincenzo Schiavo, ha partecipato stamane in piazza Dante a Napoli alla celebrazioni della ...

[ LEGGI TUTTO ]

28/12/2016 - Commemorazione delle vittime del disastro aereo TU 154

Per commemorare le vittime del disastro aereo avvenuto il 25 dicembre 2016, il Consolato Onorario della Federazione Russa in Napoli ha allestito un ...

[ LEGGI TUTTO ]

20/12/2016 - Condoglianze per la morte dell'Ambasciatore Karlov

Lunedì 19 dicembre, durante l'apertura della mostra "La Russia agli occhi del viaggiatore: Da Kaliningrado alla Kamchatka", allestita presso ...

[ LEGGI TUTTO ]

12/09/2016 - Elezioni della Duma di Stato 2016

[ LEGGI TUTTO ]

08/09/2016 - Rinasce il Magic World

Vincenzo Schiavo capofila della cordata che ha rilevato dalla curatela fallimentare il parco: "Saremo impresa modello per il Sud". Dieci milioni ...

[ LEGGI TUTTO ]

11/05/2016 - Celebrazione della Festa della Grande Vittoria

In occasione del 71˚Giorno della Vittoria (9 Maggio 1945), presso la sede della Confesercenti  Napoli, sita in via Toledo 148, i ...

[ LEGGI TUTTO ]

11/05/2016 - La messa ortodossa al cimitero monumentale Poggioreale

In occasione della Radonitza (Giorno del Giubilo) in cui gli slavi ortodossi ricordano i propri cari defunti, il Consolato Onorario della Federazione ...

[ LEGGI TUTTO ]

10/02/2016 - IL CONSOLE VINCENZO SCHIAVO CELEBRA “IL GIORNO DEL DIPLOMATICO” DELLA FEDERAZIONE RUSSA

Il parroco della chiesa ortodossa di Napoli, PADRE MICHAIL, e il console Onorario della Federazione Russa in Campania, VINCENZO SCHIAVO, hanno ...

[ LEGGI TUTTO ]

01/02/2016 - Si fortificano i rapporti di amicizia e gli scambi commerciali tra la Campania e la Federazione Russa

Una cena per favorire e fortificare i rapporti di amicizia e gli scambi commerciali tra la Campania e la Federazione Russa insieme alla Bcc di ...

[ LEGGI TUTTO ]

25/01/2016 - Protocollo d’intesa tra il Consolato Onorario e il Liceo "Plinio Seniore"

Il Sabato, 23 gennaio, presso il Liceo Classico Plinio Seniore di Castellammare di Stabia  è stato firmato il Protocollo d’intesa ...

[ LEGGI TUTTO ]

14/12/2015 - Si è svolto a Napoli il Business meeting per i settori turismo e arredo

Prende definitivamente corpo il "Progetto Paese Federazione Russa", volto a promuovere la collaborazione e i rapporti commerciali tra le imprese ...

[ LEGGI TUTTO ]

25/11/2015 - PUTIN è d'accordo con Ministero sul pericolo di viaggi in Turchia

"Il Ministero degli Esteri russo ha ragione di mettere in guardia i nostri cittadini sui pericoli di viaggi in Turchia, si tratta di una misura ...

[ LEGGI TUTTO ]

12/11/2015 - Presto arriva la nuova stagione di "Masha e Orso"

Disegnatori russi dei cartoni hanno continuato a lavorare sulla nuova stagione della seria del cartone più amato da bambini russi e italiani ...

[ LEGGI TUTTO ]

11/11/2015 - All'Assemblea federale Vladimir Putin parlerà di sicurezza nazionale

La sicurezza sarà il tema principale del messaggio del presidente russo Vladimir Putin all'Assemblea federale, - la notizia è stata ...

[ LEGGI TUTTO ]

06/11/2015 - Celebrazioni del Giorno dell'Unità Nazionale

Il 5 novembre presso la Sala Giorgio Nugnes del Consiglio Comunale di Napoli la comunità russofona ha festeggiato la Gioranta ...

[ LEGGI TUTTO ]

27/10/2015 - La settimana della lingua italiana

In occasione del 750 ° anniversario della nascita di Dante Alighieri a Mosca si svolgerà la settimana della lingua italiana.   In ...

[ LEGGI TUTTO ]

27/10/2015 - La conversazione telefonica tra John Kerry e Sergey Lavrov

Il Segretario di Stato degli Stati Uniti d’America John Kerry e il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov hanno avuto la conversazione ...

[ LEGGI TUTTO ]

26/10/2015 - Riesumazione del corpo di Alexander III può essere effettuata già in novembre

L'esumazione dei resti del corpo dell'imperatore russo Alessandro III sarà effettuata nel quadro dell’indagine sulla morte della ...

[ LEGGI TUTTO ]

26/10/2015 - "Tutta la famiglia al teatro"- i teatri di Mosca aprono le porte ai bambini

A Mosca, i bambini insieme ai loro genitori potranno visitare gratuitamente  cinquanta teatri nell’ambito della manifestazione "Tutta la ...

[ LEGGI TUTTO ]

20/10/2015 - Concorso letterario panrusso “Lettera in versi

Quello di oggi è il giorno in cui i vincitori del concorso letterario panrusso “Lettera in versi", dedicato all'Anno della letteratura, ...

[ LEGGI TUTTO ]

19/10/2015 - La Russia prevede di fornire attrezzature di Mistral all'Egitto

1.     La Russia prevede di fornire attrezzature ed elicotteri all’ Egitto per le portaelicotteri "Mistral", che il Cairo ...

[ LEGGI TUTTO ]

15/10/2015 - Vladimir Putin ha commentato la mancata accoglienza da parte della Casa Bianca della delegazione russa

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa REGNUM,  il presidente russo Vladimir Putin si è dichiarato alquanto perplesso ...

[ LEGGI TUTTO ]

15/10/2015 - XIIII Festival Internazionale del cinema di guerra

Ha inizio mercoledì a Kaliningrad il XIIII Festival Internazionale del cinema di guerra dedicato a Jurij Ozerov, in occasione del quale, ...

[ LEGGI TUTTO ]

15/10/2015 - Il presidente della Turchia potrà incontrare Vladimi Putin a Kazan

Secondo quanto riportato dall’ambasciatore turco a Mosca Umitjardym, il presidente della Turchia Tayyip Erdogan ha in programma di recarsi a ...

[ LEGGI TUTTO ]

09/10/2015 - APRONO AL CREMLINO I NUOVI MUSEI

Apre Nel campanile Uspenskiy la mostra dedicata ad Alessandro I, e negli uffici del Museo sarà organizzato il museo del monastero Chudov, - ha ...

[ LEGGI TUTTO ]

09/10/2015 - Vladimir Putin ha incontrato i vincitori del concorso

Il Presidente russo Vladimir Putin ha incontrato i vincitori del concorso "L’insegnante dell'anno della Russia". Quest'anno, nella fase finale ...

[ LEGGI TUTTO ]

09/10/2015 - La società russa fornirà a Giappone i manichini robotici

La società russa "Eidos-medicina" fornirà al Medical University Dzyuntendo (Juntendo) di Giappone i manichini robotici per la somma di ...

[ LEGGI TUTTO ]

07/10/2015 - Russia: Rifornimenti di gas all’Ucraina verranno effettuati solo ad avvenuto pagamento

Gli accordi conclusisi a Bruxelles in merito agli approvvigionamenti  di gas all'Ucraina non rispondono all’interrogativo su come Kiev ...

[ LEGGI TUTTO ]

07/10/2015 - Galleria Tretjakov apre la mostra dedicata alle opere di Valentin Serov

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa REGNUM, il 7 ottobre, nell’edificio della Galleria Tretjakov al Krymskij Val 10, ...

[ LEGGI TUTTO ]

07/10/2015 - Il Ministero della Difesa russo e Pentagono coordineranno gli azioni nella lotta contro ISIS

Il Ministero della Difesa russo ha preso in considerazione  la  proposta del Pentagono di coordinare azioni comuni nella lotta contro i ...

[ LEGGI TUTTO ]

06/10/2015 - Festival “La stagione di Stanislavskij”

Comincia a Mosca il tradizionale festival autunnale “La stagione di Stanislavskij”. ...

[ LEGGI TUTTO ]

05/10/2015 - il Gran Circo Statale di Mosca ha ricevuto il massimo riconoscimento artistico

Secondo quanto riportato dal servizio stampa del Ministero della Cultura della Federazione Russa, il Gran Circo Statale di Mosca ha ricevuto il ...

[ LEGGI TUTTO ]

02/10/2015 - Putin ha firmato un decreto per la costruzione del complesso monumentale in memoria delle vittime delle repressioni

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto per l’erezione, nella capitale Mosca, di un complesso monumentale in memoria  ...

[ LEGGI TUTTO ]

02/10/2015 - E' stato creato in Russia uno zaino ad energia solare.

Secondo quanto annunciato alla testata giornalistica “Izvestija”, è stato creato in Russia uno zaino ad energia solare. Dal peso ...

[ LEGGI TUTTO ]

01/10/2015 - Il premio dedicato al regista Ljubimov

La presentazione annuale del premio dedicato al regista Ljubimov (30settembre 1917 — 5 ottobre 2014) diventerà una nuova ...

[ LEGGI TUTTO ]

30/09/2015 - La Galleria Tretyakov presenta la mostra di Ushakov

Per la prima volta dalla sua apertura al pubblico, la Galleria Tretyakov di Mosca ha allestito una mostra monografica dedicata alle opere di Simon ...

[ LEGGI TUTTO ]

30/09/2015 - La mostra dedicata all’architetto Konstantin Melnikov

Da oggi 30 settembre 2015 è possibile ammirare i disegni e le fotografie dell’architetto Konstantin Melnikov alla mostra allestita in ...

[ LEGGI TUTTO ]

30/09/2015 - Il Presidente della Duma di Stato Russa incontra la delegazione italiana

Il Presidente della Duma di Stato della Federazione Russa Sergey Naryshkin ha incontrato il Vice Presidente della Camera dei Deputati del Parlamento ...

[ LEGGI TUTTO ]

29/09/2015 - L'incontro di Vladimir Putin e Barack Obama

Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che i colloqui intercorsi con il collega statunitense Barack Obama sono intercorsi in un clima di ...

[ LEGGI TUTTO ]

28/09/2015 - 100 anni dalla nascita del regista Georgij Tovstonogov

Si celebrano oggi a San Pietroburgo i 100 anni dalla nascita del regista Georgij Tovstonogov, per 30 anni consecutivi direttore del teatro ...

[ LEGGI TUTTO ]

28/09/2015 - La 70˚ Assemblea Generale delle Nazioni Unite

Oggi, 28 Settembre 2015, si terrà la 70˚ Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Il Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ...

[ LEGGI TUTTO ]

28/09/2015 - Vladimir Putin ha rilasciato un intervista al giornalista statunitense Charlie Rose

In un’intervista rilasciata al giornalista statunitense Charlie Rose, il cui testo è stato in parte riportato dal servizio stampa del ...

[ LEGGI TUTTO ]

25/09/2015 - Expo: dato il via ai giorni della cultura russa

Cominciano oggi all’Esposizione Universale di Milano “EXPO 2015” Le giornate della cultura russa. Dal 24 al 29 settembre agli ...

[ LEGGI TUTTO ]

25/09/2015 - il Forum euroasiatico delle donne a San Pietroburgo

Secondo quanto riportato dalla RIA Novosti, inizia oggi a San Pietroburgo il Forum euroasiatico delle donne, dedicato al considerevole aumento della ...

[ LEGGI TUTTO ]

25/09/2015 - Esercitazioni della Marina Militare russa

Secondo le notizie rilasciate dal Ministero della Difesa russo all’agenzia di stampa Regnum, nei mesi di settembre e ottobre nelle acque del ...

[ LEGGI TUTTO ]

24/09/2015 - A Mosca, si aprirà la più grande moschea d'Europa

Dopo una complessa opera di ristrutturazione, la Moschea Cattedrale di Mosca verrà aperta ai fedeli alla vigilia della festa musulmana ...

[ LEGGI TUTTO ]

24/09/2015 - La Biennale di Arte Contemporanea a Mosca

Presso il centro espositivo VDNKH di Mosca nel padiglione №1 è in corso la Biennale di Arte Contemporanea 2015. La mostra, ...

[ LEGGI TUTTO ]

22/09/2015 - Il Consolato russo incontra Oriente

Città d’Occidente dalle spiccate tinte orientali, Napoli ha ospitato in questi giorni un evento straordinario, unico nel suo genere, il ...

[ LEGGI TUTTO ]

22/09/2015 - Il Console Schiavo incontra il Sindaco De Magistris

A due mesi dall’incontro ufficiale, tenutosi il 10 luglio in occasione della Inaugurazione del Consolato Onorario della Federazione Russa in ...

[ LEGGI TUTTO ]

22/09/2015 - Vladimir Putin ha incontrato Benjamin Netanyahu

Il Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha incontrato il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu, giunto in Russia in visita ...

[ LEGGI TUTTO ]

22/09/2015 - Vladimir Putin ha incaricato il governo di ampliare l'elenco dei porti marittimi per i turisti

Il Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha incaricato il governo di ampliare l'elenco dei porti marittimi attraverso cui è ...

[ LEGGI TUTTO ]

22/09/2015 - Il film di Mikhalkov è stato candidato al Oscar

La Commissione Russa agli Oscar ha presentato “ Colpo di sole”, il celebre film del regista russo Nikita Mikhalkov, come film da ...

[ LEGGI TUTTO ]

21/09/2015 - Aeroflot registra un aumento del numero di passeggeri

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa RIA Novosti sulla base di dichiarazioni da parte di un  rappresentante della compagnia, ...

[ LEGGI TUTTO ]

21/09/2015 - La visita ufficiale del Ministro degli Affari Esteri del Giappone in Russia

Dal 20 al 22 settembre si terrà a Mosca la visita ufficiale del Ministro degli Affari Esteri del Giappone F. Kisidy. Secondo quanto riportato ...

[ LEGGI TUTTO ]

21/09/2015 - Festival Internazionale DanceInversion a Mosca

Ieri, 20 settembre 2015, ha avuto inizio a Mosca il Festival Internazionale di Coreografia Moderna, il DanceInversion. Secondo quanto riportato dalla ...

[ LEGGI TUTTO ]

10/07/2015 - Inaugurazione del consolato

Il 10 luglio 2015 è stata inaugurata la sede del Consolato Onorario della Federazione Russa in Napoli. All’evento, che ha visto ...

[ LEGGI TUTTO ]

10/05/2015 - 70° Anniversario della Vittoria dell’armata sovietica

Il 10 maggio 2015 a Napoli, presso Piazza Vittoria, si è tenuto il concerto dedicato al 70° Anniversario della Vittoria dell’armata ...

[ LEGGI TUTTO ]

06/03/2015 - Cerimonia del conferimento dell’Exequatur

6 marzo 2015, presso L’Ambasciata della Federazione Russa a Roma, ha avuto luogo la cerimonia del conferimento dell’Exequatur ai sensi ...

[ LEGGI TUTTO ]